Semper Augustus

L’Olanda è un paese piccolo (diciassette milioni di abitanti distribuiti su un territorio pari a meno di un sesto dell’Italia) ma economicamente solido, grazie in particolare ai settori della finanza e del traffico di merci:

  1. il primo contribuisce al PIL nazionale per una quota doppia rispetto alla media europea. Le elevate agevolazioni fiscali hanno spinto molte grandi società a trasferirvi la propria sede. Per tal motivo l’Olanda è considerata un paradiso fiscale;
  2. il secondo ha una rilevanza notevole grazie al porto di Rotterdam, il principale in Europa, e all’aeroporto di Schiphol.

L’Olanda viene anche ricordata perché è stata l’epicentro del primo grande crack finanziario della storia, meglio noto col nome di “bolla dei tulipani”.

Nel tardo 1500 si fece promotrice del commercio dei bulbi di tulipano dalla Turchia verso l’Europa inizialmente, e poi in tutto il Mondo allora conosciuto. Tanta era la domanda che i richiedenti erano disposti ad acquistarli con largo anticipo, prenotando i bulbi ancora in terra: ciò favorì la “fioritura” di una crescente speculazione finanziaria che portò il prezzo di un solo bulbo di Semper Augustus, la varietà più rara, a eguagliare quello di 60 tonnellate di burro o di quasi 200 maiali grassi. Nel 1637 la bolla scoppiò lasciando una pesante crisi in Europa.

Anche oggi l’Olanda potrebbe essere il focolaio di una nuova grande crisi economico-finanziaria, che partirebbe però dal settore energetico, come già accennato nella mia ultima Curiosità. Di seguito citerò alcuni elementi che potrebbero ulteriormente aggravarla: 

  1. il “prezzo europeo” del gas è stabilito al TTF di Amsterdam, una delle principali borse mondiali di gas, ma qui vi si scambiano quantità davvero irrisorie di materia prima, di gran lunga inferiori a quelle compravendute nella realtà;
  2. gli scambi ridottissimi facilitano la speculazione (tant’è che il prezzo è salito del 2000% circa in meno di due anni);
  3. nonostante il TTF non esprima dunque “un prezzo reale”, l’Europa lo considera ufficiale;
  4. ancora più sconvolgente è che in Italia a questo, è stato agganciato anche il prezzo dell’elettricità!

Dal 1600 ad oggi il mondo intero ha attraversato moltissime crisi, ma oggi le istituzioni nazionali e internazionali sono certamente più preparate e per gestirle e risolverle tempestivamente, com’è testimoniato dalla storia recente: sarà così anche per la risoluzione della complessa situazione attuale.