MAINZ

Mainz

Mainz o Magonza è una città di circa 220 mila abitanti, situata nella Germania centro-meridionale, a circa 40 chilometri da Francoforte. Attraversata dal fiume Reno, è il capoluogo della Renania Palatinato – una delle regioni (più precisamente uno dei sedici stati federali della Germania) a vocazione agricola – ed è un importante centro di commercio vinicolo. È inoltre nota per la sua antica Università e nel Medioevo è stata il principale centro ecclesiastico tedesco.

Recentemente la sua notorietà è incrementata assai: il pesante debito di circa 1,3 miliardi di euro, accumulato nell’ultimo trentennio, sta per essere sanato, anzi le casse comunali traboccheranno presto di liquidità, prevista in costante crescita anche negli anni a venire.

Questo “incredibile exploit finanziario” non è frutto di una straordinaria vincita ad una mega lotteria americana, ma è opera di BioNTech, solutore di problemi sanitari ma quindi anche finanziari.

BioNTech è la celebre azienda produttrice di vaccini anti Convid-19, fondata proprio a Mainz nel 2008 dai coniugi di origine turca Ugur Sahin e Ozlem Tureci, entrambi professori di oncologia presso l’Università cittadina.

In un solo anno l’azienda farmaceutica (sita casualmente in via della miniera d’oro, civico 12) ha registrato un incremento di 100 volte del proprio fatturato, passato dai 136 milioni di euro dei primi nove mesi del 2020 ai circa 13,5 miliardi di euro dell’analogo periodo del 2021. Conseguentemente sono “esplosi” i profitti a 7,1 miliardi e le relative imposte per circa 3,2 miliardi, dei quali un miliardo finirà nelle casse municipali.

Grazie all’ingente liquidità a disposizione, l’amministrazione di Mainz ha quindi preparato un corposo piano finanziario che prevede anche:

  • l’ampliamento dell’università e dell’ospedale universitario;
  • l’apertura di una nuova scuola specializzata in biotecnologie;
  • investimenti nella ricerca sul cancro e sull’invecchiamento.

In conclusione Mainz vuole diventare leader mondiale del settore farmaceutico, in particolare nelle biotecnologie, un ambito destinato ad attrarre importanti capitali nei prossimi decenni. Anche noi risparmiatori possiamo partecipare a questo trend futuribile: infatti nel mercato sono disponibili diversi strumenti di investimento gestiti dai big della finanza mondiale, come ad esempio Pictet, Franklin Templeton e JP Morgan. Parliamone.

Investire con successo significa anticipare le anticipazioni degli altri“, John Maynard Keynes (1883-1946, fra i più grandi economisti di sempre).